Ciclismo

In mountain bike alla scoperta degli angoli nascosti del Kolovrat e della valle del fiume Idrija

Una vera delizia per gli appassionati di mountain bike alla ricerca di sentieri remoti e nascosti. Un percorso in bicicletta impegnativo vi porta attraverso i villaggi remoti del Kanalski Kolovrat fino a Kambreško. Da lì scendete nella valle del fiume di confine Idrija che, come la Bella addormentata, aspetta di essere scoperta.


Iniziate a pedalare a Kanal in direzione di Tolmin fino al villaggio di Ajba. Lì girate a sinistra e oltrepassate il ponte di Napoleone su una carrareccia e salite fino all'asfalto che vi porta a Kambreško. A Kambreško potete rifornirvi d'acqua fresca dal vecchio abbeveratoio e visitare la casa di Lukč ("Lukčeva hiša"), posizionata un po' più in alto nel villaggio. Nella casa sono esposti numerosi oggetti, libri, documenti e fotografie che rappresentano la vita nella zona del Kanalski Kolovrat. Una particolarità è il focolare conservato che fa della casa un monumento etnologico. Da Kambreško scendete nella valle del fiume Idrija in una ombra piacevole . Se volete rinfrescarvi in una piscina cristallina e fredda, dovete rallentare un po' prima della fine della discesa e trovare un sentiero stretto a destra, che vi porta ad una bella piscina, piuttosto grande e popolare. Alla fine della discesa attraversate il ponte che porta sul late italiano. Nel fiume Idrija è possibile rinfrescarsi anche sul lato italiano, se si va dal ponte sulla carrareccia verso destra. Sul lato italiano si pedala verso il valico di frontiera Britof. Passando per la chiesa di San Canziano, salite a Britof, dove si trova il snack bar Britof che offre cibi eccellenti. Da Britof andate verso Lig fino al bivio per Melinki. A Melinki potete vedere la ricca collezione etnologica di intaglio di Franc Jerončič. Conoscerete la vita di una volta nella valle di Idrija, il tempo della Prima guerra mondiale e la ricca creazione di intaglio di Franc Jerončič. Continuate oltre il museo lungo la carrareccia che conduce ai pascoli. Lungo il percorso potete ammirare la valle del fiume Idrija, dei borghi appartati del lato italiano e delle montagne. Presto si arriva a un altro villaggio piuttosto abbandonato, Kostanjevica e da lì si continua sulla strada principale. Proseguite in direzione di Gorenje Nekovo, dove inizia la strada sterrata, che dopo una piacevole ombra del bosco vi porta al bivio,  che avete raggiunto venendo da Ajba. Da lì scendete oltre Potravno fino al villaggio di Ajba e tornate a Kanal. Lì potete rinfrescarvi, girare verso la spiaggia tra il ponte e il campeggio Kamp Korada, o visitare la vecchia piazza Kontrada, la galleria di Riko Debenjak, una mostra di pesca o la chiesa dell'assunzione di Maria.

Patrimonio culturale naturale lungo il percorso:

  • Melinki: Collezione museale di Franc Jerončič
  • Kanal: Parco Pečno, ponte di Kanal, Galleria Riko Debenjak, Casa Gotica, Piazza Kontrada, Mostra della pesca, Collezione museale 1914-1917

Patrimonio religioso lungo il percorso:

  • Kanal: Chiesa dell'Assunzione di Maria, grotta con statua di Maria di Lourdes
  • Lig: santuario di Maria Zell
  • Britof: Chiesa di San Canziano

Altre attrazioni:

IMG 20210618 163011IMG 20210618 172346IMG 20210618 194933IMG 20210618 185848

distanza
33,4 km
elevazione
1090m
tempo
5h 40min
difficoltà
3/3