Ciclismo

La salita al Monte Santo di Gorizia (Sveta gora) sotto le vette dei monti Kuk e Vodice


Giro circolare con salita moderata al Monte Santo di Gorizia dove potete visitare la Basilica della Madre di Dio e godere di una splendida vista sulla pianura goriziana e sulle montagne circostanti.
Quest'escursione vi porterà dal villaggio di Plave oltre il villaggio di Paljevo verso il villaggio di Baske e poi sulla cima del monte Preški vrh e sulla cima del Monte Sacro di Gorizia. Se svoltate a sinistra al bivio di Paljevo, arrivate alla chiesa di San Quirino sul crinale sopra il villaggio di Paljevo dove noterete anche i segni del Sentiero della Pace che porta al monte Prižnica (punto di osservazione 383, Parco commemorativo di Prižnica). Tra Paljevo e Baske pedalerete all'ombra del bosco e lungo una carrareccia rocciosa con occasionali vedute sulla Valle dell'Isonzo e sul monte Krn. In primavera, i terreni boschivi sono ricoperti da un tappeto verde di aglio selvatico che decora l'ambiente con il suo profumo caratteristico e bellissimi fiori bianchi. Sul Monte Santo di Gorizia, potrete visitare la rinomata basilica, godere della vista sul mare Adriatico e sulle montagne e rinfrescarvi nel ristorante. Se proseguite dalla basilica verso il cimitero e più avanti lungo l'ampio sentiero di ghiaia lungo il crinale, arrivate alla statua di San Francesco da cui si gode di uno splendido panorama. Con una torcia e calzature adeguate, potete scendere con cautela lungo il sentiero dalla statua a una delle caverne più belle, che è stata scavata attraverso la collina e porta dall'altra parte della montagna. Al ritorno dal Monte Santo di Gorizia, scendete dal passo Preški vrh lungo il versante soleggiato della collina sotto il monte Vodice e proseguite attraverso le frazioni di Zagomila e Zagora fino alla strada principale vicino al fiume Isonzo. Se continuate dritto dal Preški vrh, arrivate in cima al monte Vodice, che è pieno di caverne della Prima guerra mondiale e dove si trova il mausoleo del generale Gonzaga. Accanto alla strada principale verso la cittadina di Tolmin, si trova la locanda Dermota, rinomata per le sue grigliate. Se svoltate un po' più a sinistra dalla fermata dell'autobus e proseguite lungo la strada sterrata verso l'Isonzo, potete notare la Cappella di San Luigi dove si trovava un grande cimitero durante le battaglie del fronte isontino. Questo tratto lungo l'Isonzo è molto bello e tranquillo e conduce fino al villaggio di Plave.

 

La breve pedalata nel pomeriggio dal villaggio di Plave al villaggio di Paljevo può risultare molto calda durante i mesi estivi. Tuttavia, il caldo è presto sostituito dall'aria fresca dei boschi dal villaggio di Paljevo alla frazione di Baske dove il sentiero si snoda sotto il monte Kuk.

Potete trovare dei biffet a Plave, in cima alla montagna vicino alla basilica e lungo la strada principale al ritorno a Plave.

 

distanza
22,8 km
elevazione
765m
tempo
3h 15min
difficoltà
2/3